Capri

Francesco Carone

Trona indietro
  • 01
  • 02

Francesco Carone, Si sogna ciò che non si possiede

plaid e perle scaramazze

Location: Villa Lysis, primo piano

Courtesy: SpazioA, Pistoia

Come per l'altra opera dell'artista al Municipio di Capri, il desiderio umano di conoscenza travalica la direzione. In alto o in basso come fuori o dentro di noi. La stessa sete di conoscenza e di superamento dei limiti in stati di aggregazione differenti. Chiudersi nella propria intimità nella quale il nostro corpo e la nostra mente sono protetti dal riposo e dal sogno oppure tuffarsi nello spazio infinito per scoprire che gli estremi, come sempre, si assomigliano, combaciano e magari si toccano all'orizzonte. Un gioco di reciproco scambio in cui il dentro dell'io e il fuori dello spazio si schiudono per specchiare nel firmamento celeste i loro tesori di madreperla.
E mostrarci così le rotte da seguire.

Bio Breve

Francesco Carone (Siena, 1975) lavora principalmente con la scultura e la grafica. Inoltre è ideatore di Tempo Zulu, progetto con cui da anni invita artisti e operatori culturali italiani ed internazionali a lasciare un contributo permanente sulle pietre della pavimentazione delle vie della sua città. Dal 2012 al 2015 ha collaborato all'organizzazione di Made in Filandia (www.madeinfilandia.org). Nel 2014 ha dato inizio a TITOLO l'edito inedito, opera/mostra/biblioteca itinerantesuddivisa in dieci 'capitoli'. Dal 2016 è ideatore e direttore, insieme ad Eugenia Vanni, del Museo d'Inverno (www.museodinverno.com), uno spazio a programmazione stagionale in cui vengono invitati gli artisti a presentare una selezione di opere altrui, provenienti dalle loro collezioni private. Dal 2006 la sua galleria di riferimento è SpazioA di Pistoia (www.spazioa.it).
Tra le personali recenti: 2016 - TITOLO l'edito inedito (cap. IV 'Il faro'), Villa Romana, Firenze; Boudoir, Galleria SpazioA, Pistoia; Paradosso, Surplace Art Space, Varese; 2015 - TITOLO l'edito inedito (cap. III 'La stiva'), Spazio C.O.S.M.O., Milano; 2014 - TITOLO l'edito inedito (cap. I 'Il salotto borghese'), Madeinfilandia, Pieve a Presciano (AR); TITOLO l'edito inedito (cap. II 'Il giardino d'inverno'), Casabianca, Zola Predosa (BO). Una selezione delle mostre collettive recenti comprende: 2016 - Che il vero possa confutare il falso, opere dalla collezione AGT Verona, Palazzo Pubblico, Santa Maria della Scala, Accademia dei Fisiocritici, Siena; 2015 - Rebuilding the future, parco di opere pubbliche a Siracusa; Ri-pensare il medium: il fantasma del disegno, Centro per l'Arte Contemporanea Casa Masaccio, San G.Valdarno, Arezzo; La sottile linea del tempo, opere dalla collezione AGI Verona, Museo Miniscalchi Erizzo, Verona; La camera delle meraviglie, Palazzo Panciatichi, San G.Valdarno, Arezzo; 2014 - Volta, Festival della Filosofia, Biblioteca Delfini, Galleria Civica di Modena, Modena; Krobilos un groviglio di segni, Biennale del disegno di Rimini, FAR Fabbrica Arte Rimini / Museo della Città, Rimini.