Capri

Alessandro Cannistrà

Trona indietro
  • 01
  • 02

Alessandro Cannistrà, Niente di più semplice, 2015

Installazione ambientale, audio, luce e fumo su legno, Dimensioni ambiente

Location: Location: Capri, Certosa di San Giacomo, Canonica

Niente di più semplice è un codice da decifrare, un messaggio antico, forse ancestrale, che l'osservatore è invitato dall'opera stessa a ricercare.
È un invito ad entrare, ad adeguarsi con il proprio respiro al ritmo dell'intermittenza della luce, a sintonizzarsi sui suoni emessi ed infine a leggere nell'organizzazione prossemica dei volumi un messaggio nascosto.

Foto di Claudia Ferri

Bio Breve

Nasce a Roma (1975) lavora principalmente a, Milano, Roma Berlino e Buenos Aires. Partecipa a seminari sull' arte contemporánea al M.L.A.C. Museo laboratorio, Università La Sapienza di Roma. Dal 2006 ha molte esposizioni in Italia e all'estero tra cui AbuDhabi ,Art Basel (Basel e Miami). e l' Art Stage Singapore (Singapore). Collabora con curatori internazionali come Andrea Bruciati per la sua mostra personale A.C. in Officine dell'Immagine nel 2012 e nel 2015 con A.lta C.uota ,Beatrice Buscaroli, Lorenzo Canova per la "XV Quadriennale di Roma del 2008, Simonetta Lux per "2800 Gr", Manuela Pacella "Les intermittences du coeur "2012, Fabio Campagna "Bases"2011 a Berlino. Tra le altre esposizioni; "Ludicantropia" Galleria Pio Monti, Roma," Inner Homeland " Belfast (UK), "Oggetto di Pensiero" galleria Toselli, "Ascoltare più di uno di me" AURUM, Alviani Art Space, Pescara, 54° Esposizione Internazionale d'Arte, "Biennale di Venezia" e X Biennale D'Arte Contemporanea del Cairo, (Egitto) ad oggi aquisizioni delle sue opere sono presso la Farnesina(Roma), the Guggenheim Museum, museo de Louvre