Capri

Zino

Trona indietro
  • 01
  • 02
  • 03

Zino, Databook, 2015

Libro, lego, realtà aumentata, dimensioni variabili da ca 30x40 a ca 60x40 cm

Location: Ingresso Capri Palace, Anacapri - Fino al 13 ottobre

Databook è un'installazione site-specific creata per l'ingresso del Capri Palace Hotel di Anacapri. Si tratta di opere/libro presentate in successione su leggii con piedistallo. In questo lavoro passato e presente, scrittura e immagine, storie, racconti, miti, leggende... s'intrecciano attraverso il gioco, con la tecnologia.
Parte della superficie dei testi e delle immagini visibili sui libri è stata alterata, sovrapponendovi mattoncini Lego, in una sorta di ingrandimento computerizzato, che genera un'interferenza nella comprensione di ciò che è presente sulle pagine. La trasformazione però non ne impedisce la corretta lettura, semplicemente segna un confine - invisibile perché in equilibrio - tra riconoscimento e totale alterazione. Ogni libro nasconde anche una parte invisibile: ognuno di essi è infatti una matrice per attivare una parte nascosta dell'opera, visibile in realtà aumentata.

Bio Breve

Zino, nome d'arte di Luigi Franchi, nasce a Teramo nel 1973. Durante gli anni 90 studia storia dell'arte presso l'Università di Bologna laureandosi con una tesi su Francis Bacon e inizia a frequentare il mondo dell'arte contemporanea collaborando con alcuni artisti dell'ex-pastificio di Roma. Tornato in Abruzzo sul finire del millennio contribuisce alla realizzazione di alcune installazioni per eventi artistici in regione (Fuori Uso, Trasalimenti) prima di intraprendere un percorso parallelo nel restauro di opere d'arte diplomandosi nel 2003 presso Palazzo Spinelli a Firenze. Dal 2004 vive a Pescara dove insegna, restaura, taglia, incolla, scrive, suona e collabora con la vita culturale della città.